LA STORIA DEI TREDICI – H. DE BALZAC – Sansoni -

Pubblicato il da Lorenzo Pontiggia il poeta Mary Lory

LA STORIA DEI TREDICI – H. DE BALZAC – Sansoni -

 

Balzac fa nascere i suoi romanzi dalla Commedia Umana, dalla vita parigina e dall'osservazione dei costumi dell'epoca. I Tredici sono il potere occulto, la massoneria.
La loro religione era piacere ed egoismo, principio della Società di “Gesù a profitto di Satana...

 

Parigi, i suoi vicoli ciechi, oscuri e ogni notte è una falena che stordisce, incanta e beve sangue...
Parigi e i suoi misteri la girai da solo negli anni 70, esperienza indimenticabile

Le donne vogliono emozioni, felicità senza tempo che non è felicità ma edonismo.


Le grandi passioni sono rare come i capolavori. Fuori dal dono dell'Amore, non vi sono che accomodamenti, irritazioni passeggere e disprezzabili, come in ogni cosa meschina, l'Amore prima di confessarlo è nella voce...

 

- Buonasera, mia cara – disse una voce.
Augusto e la Nucingen si volgono.La signora Desmarets, giungeva, tutta vestita di bianco, semplice e nobile, acconciata proprio con i marabù che il barone  le aveva veduto scegliere dal fioraio. La sua voce trafisse il cuore di Augusto, Barone di Maulincour... -

 

Le prime 100 pagine si sorseggiano velocemente, e le altre 200 sono un mattone ben descritto...

 

Lorenzo Pontiggia il Poeta marylory

Commenta il post