I Quattro Grandi della Storia UMANA (dal mio punto di vista).

Pubblicato il da Lorenzo Pontiggia il poeta Mary Lory

I Quattro Grandi della Storia UMANA (dal mio punto di vista).

 

ESIODO VIII/VII a.C.
Fu il primo scrittore a pubblicare libri di cui due son rimasti: LA TEOGONIA (le Nove muse della Poesia) e I GIORNI E LE OPERE (Filosofia Politica) che i presocratrici irradiarono all'Umanità...
La sua fortuna e la nostra, fu che alla morte di suo padre, il fratello maggiore si prese tutta l'eredità e la sperperò, mandando il fratello a pascolare gli armenti sul monte Olimpo, presso il fiume Elicona. Esiodo sapeva scrivere per aver avuto l'àio.
Da lasciarci la grande Poesia Bucolica e Pastorale...

 

 

SOCRATE, 470/399 a.C.

Non avendo frequentato “scuole”, ma dovendo aiutare il padre Sofronisco che lavorava per “l'architetto” Fidia come scalpellino, Pausania attesta d'aver visto due statue delle Grazie con il velo, agli angoli del Partenone scolpite da Socrate.                                                                              A 28 anni s'arruolò da oplita e prese parte alla guerra dei vent'anni tra Grecia e Sparta, che fini nel 421 a.C.
In Atene per i suoi gesti eroici e di saggezza era avvicinato non solo dai giovani.
Il processo a Socrate: <Le leggi non sono ingiuste, ma è la loro applicazione da parte di uomini ingiusti>.
È il Padre della filosofia senza tempo:
Luce e Maestro di vita,
sorriso agli accusatori,
Dono all'Umanità,
esempio di Virtù,
Fortuna diuturna per chi Vive...

 


ARISTOTELE, 384/322 a.C.


Aristotele è il terzo Grande della filosofia della concretezza che sintetizza nelle tre Scienze:

Scienza NATURALE:  regno Minerale, Vegetale e Animale, in sintesi Biologia/Energia.
L'Energia, oggi il top del bisnex, d'affermare che è il perpetuarsi della vita, e che ogni organismo fa Storia e la Storia è infinita tramite la progenie...

Scienza MORALE: il Comportamento Naturale dell'uomo per vivere in armonia tra gli uomini nel realizzarsi insieme in concordia...

Scienza Speculativa: il fine è usare a vantaggio di tutti ciò che l'Immanenza utopica usando la Riflente dona all'uomo, come le invenzioni per vivere in Armonia da Umani e non da schiavi...

 


VOLTAIRE, 1694/1778.

 

Si va strombazzando che la natura umana è essenzialmente perversa, che l'uomo è nato dal “peccato”-
Voi siete tutti nati buoni; guardate quanto sarebbe terribile corrompere la purezza del vostro essere.
Ogni essere vivente ha la sua dignità e non ha prezzo, nel ricordarlo salvi la dignità dell'uomo.
L'idea del caos messo in ordine dal potere a suo vantaggio si trova in tutte le teogonie. Esiodo ripeteva le credenze orientali quando diceva nella sua Teogonia che Il caos è ciò che è esistito per primo. >.
- È impossibile che ci sia sulla terra uno Stato che da principio non si sia governato a repubblica: è il cammino naturale della natura umana. Le famiglie cominciano a riunirsi contro gli orsi  i lupi; quella che ha cereali ne dà in cambio a quella che ha soltanto legna...
… se domandate ai ricchi quale Stato, diranno l'aristocrazia, il popolo vuole la DEMOCRAZIA!
Chi si augura la grandezza della propria famiglia, vuole il “male” ai propri vicini.
Chi volesse che la sua Patria non fosse mai né più grande né più piccola, né più ricca né più povera, sarebbe cittadino del mondo.-

Povera Società che non usando la RIFLENTE, non troverà mai pace...

Lorenzo Pontiggia il Poeta marylory

Con tag Politica

Commenta il post