FORUM del CORSERA - LEGGERE E SCRIVERE di PAOLO DI STEFANO

Pubblicato il da Lorenzo Pontiggia il poeta Mary Lory

 

 

Difficile riscoprire la Riflente a chi non vuole riscoprire la RIFLENTE.

 

lorenzo pontiggia marylory il Poeta

Dal CORSERA

 

 

Paolo Egasti lunedì, 22 luglio 201

Il nullariflente

Ma io dico: possibile che in ogni post di Lorenzo Pontiggia si debba trovare la parola "riflente"?
Ho cercato nel motore di ricerca del forum. Ci sono dieci pagine di post che la contengono. Tutti a firma di Lorenzo Pontiggia.
(tra l'altro, una piccola curiosità: prima del marzo 2013 si firmava spesso lorenzo pontiggia, con le minuscole. Occasionalmente Pontiggia Lorenzo, e una volta orenzo pontiggia, probabilmente un refuso)

Tale parola, riflente, non significa nulla.
In internet ci sono diversi siti che la riportano, che la contengono, che si prodigano nel tentativo di spiegarla. Ed ogni comparsata è sempre riconducibile indovinate a chi.
(soluzione: Lorenzo Pontiggia).

Il Wikizionario la riporta nella sezione di discussione: un pippone infinito su Seneca mi par di capire, in cui compare (la butto lì: arbitrariamente) la parola "riflente". E l'ultima riga dichiara che l'intero pippone è tratto da una conferenza di? Indovinate! Lorenzo Pontiggia.
Sempre sul Wikizionario il lemma "riflente" risulta inserito tre volte e tre volte cancellato dagli amministratori di sistema con le seguenti motivazioni:
- Wiktionary non è uno spazio hosting gratuito
- Pagina già cancellata e reinserita senza valido motivo
- Pagina copiata da Wikipedia dove è stata già cancellata

Sbaglierò, ma a me sembra voler esprimere un'idea pseudoreligiosa mascherata da filosofia, mascherata da pseudoreligione, mascherata da filosofia, mascherata da idea politica, mascherata da comune buon senso, mascherato da mondo migliore, mascherato da velleità poetica in un eterno e inconcludente dondolio che non spiega mai niente e che non si appoggia mai da nessuna parte.

Ora voi direte: bravo Egasti! Adesso parlandone male gli hai pure fatto pubblicità!
Ebbene no: io non ho fatto pubblicità a Lorenzo Pontiggia. Ho tentato di stimolare uno spirito critico in chi legge Lorenzo Pontiggia.
Riflente la parola
Che non significa niente
Riflente
La vuota parola non sola
Ma sòla
Angolare di un palazzo
Inesistente
Persino difficile un lazzo
O ricavarne un riflente sghignazzo
Perché non significa un beato
Niente
Paolo Egasti

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post